Jun 27, 2017

Hamburger Buns in 40 Minutes - Panini per Hamburger in 40 Minuti

    English / Italiano


Let's forget for a moment about slow rise, tiny amount of dry yeast, sourdough, overnight rise all that stuff that I really like... Let's suppose you'd love to impress your children with a spectacular BBQ dinner but all you have are less than two hours and a couple of hamburgers (and let's face it: you have really deeply missed baking lately).
Well, thanks to these buns made in about 40 minutes I could  achieve all that.
PS: I knew the recipe would require an enormous amount of dry yeast, but for once I decided to "let me go". We all agreed they tasted fantastic.

Dimentichiamoci per un attimo della lievitazione lenta, del lievito di birra utilizzato in microgrammi, della pasta madre, della lievitazione in frigo… dimentichiamoci per un attimo di tutte quelle tecniche che rendono il pane più saporito, leggero, digeribile…
Supponiamo che ti piacerebbe impressionare i tuoi figli con una spettacolare grigliata, ma tutto quello che hai a disposizione sono un paio di hamburgers e un paio d’ore (e ammettiamolo: hai una gran voglia di panificare, cosa che ultimamente hai dovuto sacrificare).
Grazie a questi panini fatti in circa 40 minuti sono riuscita nella mia “missione quasi impossibile”.
PS: Sapevo che la ricetta avrebbe richiesto di un’enorme quantità di lievito di birra disidratato per riuscire, ma per una volta ho deciso di "lasciarmi andare"… e mi è andata assai bene: tutti d’accordo sulla riuscita della cena. Panini squisiti.



Print Friendly and PDF

  Sign up to my free Newsletter. Iscriviti alla mia Newsletter gratuita.
To validate, please check your email (or spam folder) and press on the confirmation link. 
Per validare l'iscrizione, premi il link di conferma che riceverai per email (controllare la casella di posta indesiderata).


Links to this post

Apr 13, 2017

Healthy Choco Muffins No Flour and No Sugar / Muffin al Cioccolato Salutari Senza Farina e Senza Zucchero

       English / Italiano


This morning a recipe for Muffins without sugar and flour just popped up in my Facebook. A mother with her little daughter made the muffins in a blink of an eye without using any white sugar but dates and a banana and grounded almonds for flour.
I didn't know what to expect but all the reviews I had read were telling how good these muffins tasted.... so I decided to give them a go and my son helped me (I must admit that I made some changes straightaway, like using 100 g of grated almonds and 100 g of grated coconut (instead of 200 g of almonds) and adding homemade vanilla extract.)

My kids loved them...so much that in little time they were all gone.
They were good but for me a bit "too heavy/dense". 


So, one hour later, I have further modified the recipe, including baking soda and buttermilk (baking soda reacts to buttermilk quite well), reducing the eggs and increasing the amount of milk and adding some almond extract on top of the vanilla extract.
They resulted much softer and still very tasty.


I've kept some on the counter but the majority has gone into the freezer... Even if healthy... too much is too much for today :-)

Please find here the video of the original recipe (in German).

Questa mattina, una ricetta interessante per muffins al cioccolato senza zucchero e senza farina è sbucata su FB: una simpatica mamme e la sua bimba hanno preparato in un batter d’occhio dei muffins senza appunto utilizzare lo zucchero bianco, ma sostituendolo con datteri e banane e utilizzando delle mandorle grattugiate al posto della farina.
Non sapevo cosa aspettarmi, ma poiché tutte le recensioni erano più che positive, mi sono messa ai fornelli e con l’aiuto di mio figlio li abbiamo preparati (devo ammettere che ho fatto alcune modifiche come l'utilizzo di 100 g di mandorle grattugiate e 100 g di cocco grattugiato (invece di 200 g di mandorle) e aggiungendo l’estratto di vaniglia fatto in casa).

Sfornati e finiti in pochissimo tempo: ai miei bimbi sono piaciute moltissimo. Il gusto era ottimo, ma la consistenza un po’ "troppo pesante/densa".

Quindi, un'ora più tardi, ho ulteriormente modificato la ricetta, aggiungendo bicarbonato di sodio e latticello (bicarbonato di sodio e latticello reagiscono molto bene), riducendo le uova e aumentando la quantità di latte, aggiungendo oltre all’estratto di vaniglia anche quello di mandorla.
Sono diventati molto più soffici e ancora più gustosi.

Ne ho ancora un qualcuno sul bancone, ma la maggior parte è andata nel congelatore… Saranno anche salutari, ma il troppo è troppo :-)  

Il filmato della ricetta originale lo potete trovare qui (in tedesco).


Print Friendly and PDF

  Sign up to my free Newsletter. Iscriviti alla mia Newsletter gratuita.
To validate, please check your email (or spam folder) and press on the confirmation link. 
Per validare l'iscrizione, premi il link di conferma che riceverai per email (controllare la casella di posta indesiderata).


Links to this post
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...